A Caltagirone “Teatrinfiniti” per i bambini di tutte le età

Dopo un anno di pausa ritorna a Caltagirone (CT) la nostra Rassegna Teatrinfiniti portando con sé il suo gioioso seguito di storie, magie, musiche e canzoni: perchè crediamo fortemente che il teatro possa essere strumento perfetto per costruire una Comunità coesa e unita, a maggior ragione in questo momento di grande incertezza. Siamo quindi lieti di proporre, da Domenica 11 a Mercoledi 14 Luglio 2021, quattro pomeriggi di teatro dedicati ai “bambini di tutte le età”, alla scoperta di nuovi modi di conoscere e raccontare il mondo.

La nuova sede di svolgimento della Rassegna è il giardino dell’Istituto San Giuseppe (Viale Principessa Maria Josè n.89) con la cui Direzione abbiamo sottoscritto un Protocollo d’Intesa finalizzato a realizzare interventi di promozione culturale e sociale che coinvolgano anche i minori stranieri ospiti della Comunità Alloggio collegata alla struttura.

Giunta alla sua quattordicesima edizione, e nata dalla consapevolezza del grande valore partecipativo e socializzante che ha il Teatro, in questi anni è diventata un appuntamento immancabile per i tanti bambini e genitori che vi partecipano con grande entusiasmo. Il successo di questa manifestazione è la conferma della qualità del lavoro di promozione culturale che abbiamo svolto a favore della nostra Comunità: per tutto ciò non sono mancati alcuni importanti riconoscimenti, tra i quali, quello prestigioso assegnato nel 2010 dalla Presidenza della Repubblica Italiana a “Teatrinfiniti”.

Quattro gli spettacoli in cartellone con i quali le compagnie esploreranno le varie tecniche espressive del Teatro per l’infanzia: dal teatro di figura a quello d’attore passando dal teatro di narrazione.

La Rassegna sarà aperta Domenica 11 Luglio dalla Compagnia La casa di Creta con lo spettacolo “Otello e lo Stregone” che proporrà la magia dei burattini animati da Steve Cable regalando agli spettatori avventura, brividi e tanto divertimento. Protagonista il piccolo Otello, bambino che sogna di poter dimostrare ai suoi genitori di non essere un goffo combinaguai.  Riuscirà a trovare la pianta misteriosa che può guarire la Nonna malata evitando di incontrare nel bosco lo stregone malvagio? 

“Lupo, che fai?”  è il titolo dello spettacolo gruppo SoliDari  Duo di Palermo che verrà presentato Lunedi 12 Luglio: in scena Dario Frasca e Daria Castellini anche autrice dei testi.  Una coppia decide di andare nel bosco con l’intenzione di trascorrere lì la notte, nei loro sacchi a pelo e con la loro tenda da campeggio. A causa della paura di essere aggrediti da animali selvatici non riescono a prendere sonno e decidono di addormentarsi leggendo la fiaba di Cappuccetto Rosso. E’ l’inizio di una nuova avventura tra canzoni, gag comiche e altre inattese sorprese!

Martedi 13 Luglio la compagnia OfficineTeatrali quintArmata di Palermo proporrà lo spettacolo “Il Conte che non conta” con Enrica Volponi, Giuseppe Gulizzi e Davide Lo Coco, anche autore dei testi, e con la regia di Santi Cicardo.  Quando viene a mancare il vecchio Conte di Albafiorita, il suo unico figlio Ferdinando eredita tutti i possedimenti di famiglia nonché il titolo di Conte. Ferdinando però non sa assolutamente contare e, presuntuoso come pochi, ha sempre ritenuto superfluo impararlo, gli unici numeri che conosce sono i primi tre. Una storia originale che attraverso i meccanismi della fiaba classica racconta come la Matematica, anche quando non ce ne accorgiamo, sia sempre intorno a noi.

L’ultimo appuntamento a chiusura della Rassegna, Mercoledi 14 Luglio, sarà con lo spettacolo “La Cicala e la Formica” di nostra produzione: in scena Anita Indigeno e Giuseppe Brancato, con testi e regia di Iridiana Petrone. Liberamente ispirato alla nota favola di Esopo, è uno spettacolo che con ironica leggerezza ridisegna il carattere dei protagonisti in scena proponendo agli spettatori una riflessione sull’importanza del rispetto dell’altro diverso da sé stesso.

La Rassegna è realizzata con il sostegno del Ministero della Cultura e della Regione Siciliana – Assessorato del Turismo, Sport e Spettacolo e in collaborazione con Latitudini, la rete siciliana di drammaturgia contemporanea costituita nel 2011 da alcuni tra i più interessanti organismi teatrali attivi in Sicilia.

L’inizio degli spettacoli è previsto per le ore 18:30.

Il biglietto d’ingresso singolo al botteghino è di euro 5,00. L’ingresso è gratuito per i bambini under 3 anni.

La Rassegna si svolgerà nel rispetto delle misure previste per il contrasto e il contenimento del Covid-19.

Informazioni e prenotazioni: Nave Argo, tel. 333 3533684.

Top

© 2021 Nave Argo | Credits: visual design + web development