A Modica conclusa la Rassegna “Il Chiostro dei Piccoli”

Si è conclusa sabato scorso a Modica (RG) “Il Chiostro dei Piccoli”, la Rassegna di Teatro per l’infanzia che abbiamo organizzato in collaborazione con l’ Associazione Culturale LAP

Una seconda edizione che, dal 19 Luglio 2021 con una programmazione settimanale e un “fuori programma” settembrino, ha incontrato il gradimento dei tanti bambini, ragazzi e adulti che sono stati accolti presso il Chiostro Santa Maria del Gesù:  il magnifico complesso monumentale, ubicato nella parte alta della città di Modica e sfuggito in parte al catastrofico terremoto del 1693 che rase al suolo il Val di Noto, tra le più alte e preziose testimonianze della civiltà costruttiva e figurativa tardo gotica diffusasi in Sicilia tra la fine del XV e l’inizio del XVI secolo.

Riuscita pienamente la formula del progetto culturale che abbiamo ideato lo scorso anno con Francesco Lucifora, Direttore dell’Associazione Culturale LAP che gestisce la Chiesa e il Chiostro Santa Maria del Gesù: coniugare la valorizzazione e la fruizione di un bene monumentale di grande pregio con la partecipazione ad un evento culturale rivolto alla Comunità locale e ai turisti presenti sul territorio.

Sette gli spettacoli in cartellone proposti da compagnie professionali di teatro per l’infanzia che ringraziamo, assieme al nostro staff artistico e a quello organizzativo, dell’Associazione LAP, per essere state con noi condividendo il nostro progetto culturale. Ad inaugurare la Rassegna il nostro spettacolo “Giufà e i buoni consigli” interpretato da Anita Indigeno e Giuseppe Brancato, con la regia di Iridiana Petrone. Uno spettacolo divertente che propone un’originale rivisitazione della figura di Giufà; ragazzo di buon cuore, credulone e pasticcione ma furbo con i prepotenti, che guarda al mondo con occhi da bambino, conservando la lealtà, l’ingenuità e lo stupore tipici dell’infanzia.

A seguire la compagnia Teatro P di Lamezia Terme ha rappresentato  “C’era una volta il… Kamishibai” con Greta Belometti e la regia Pietro Bonaccurso: uno spettacolo coinvolgente ispirato all’antica tradizione del kamishibai, un antico metodo giapponese di raccontare storie con l’ausilio di pupazzi e immagini.

“Mammadraja” è il titolo dello spettacolo proposto dalla Compagnia Bottega del Pane Young di Noto  con Donatella Liotta, Maria Chiara Pellitteri, Alessandro Accardi e Miriam Aurora Scala anche autrice dei testi. Connubio tra il teatro di prosa e quello di figura, lo spettacolo è ispirato ad una favola della tradizione popolare siciliana con protagonista la orchessa Mammadraja, che grazie ad un bambino di nome Tridicino, riuscirà a scoprire la parte migliore di sé.

Sempre alla tradizione popolare siciliana è ispirato “A pinna di Hu”, il quarto spettacolo di nostra produzione diretto e interpretato da Iridiana Petrone: un racconto in dialetto siciliano ispirato ad un racocnto della tradizione popolare di inizio Novecento dalla raccolta dello scrittore e studioso Giuseppe Pitrè.

“Cappuccetto Rozzo” è il titolo dello spettacolo proposto dalla compagnia La Casa di Creta di Catania con Steve Cable e Antonella Caldarella, che ha curato il testo e la regia. Una scanzonata rivisitazione della nota fiaba con protagonista un dispettoso burattino e un simpatico cantastorie.

Il sesto spettacolo in cartellone è stato il nostro “La Principessa stonata” con Iridiana Petrone, anche autrice dei testi e regista, che interpreta una principessa coraggiosa e intraprendente in un viaggio fantastico e pieno di sorprese.

La conclusione della Rassegna è stata affidata alla Compagnia OTQA / Casa Teatro di Bagheria che presenterà lo spettacolo “Lentamente…la favola della lumaca” con Francesca Sparacino, Francesco Guida e Enrica Volponi che ha curato anche la regia. Un magico elogio della lentezza per assaporare i veri valori della vita che ha incantato i piccoli e grandi spettatori.

La Rassegna è stata realizzata con il sostegno del Ministero della Cultura e della Regione Siciliana – Assessorato del Turismo, Sport e Spettacolo, con il Patrocinio del Comune di Modica e in collaborazione con Latitudini, la rete siciliana di drammaturgia contemporanea costituita nel 2011 da alcuni tra i più interessanti organismi teatrali attivi in Sicilia.

Con questa Rassegna abbiamo concluso anche la nostra stagione estiva che ci ha visto impegnati con la rappresentazione dei nostri spettacoli, circa 40 repliche, in diversi Comuni siciliani e l’organizzazione di altre due rassegne di Teatro per l’infanzia a Caltagirone e Grammichele.

Appena il tempo di rifiatare e siamo già pronti a ripartire con i nostri prossimi progetti.

A presto!

Top

© 2022 Nave Argo | Credits: visual design + web development