A Modica la magia del “chiostro dei piccoli”

Dopo la positiva esperienza dello scorso anno ritorna a Modica (RG), presso il magnifico Chiostro Santa Maria del Gesù, la seconda edizione de Il Chiostro dei Piccoli, la Rassegna di Teatro per l’infanzia che organizziamo assieme all’Associazione Culturale LAP, diretta da Francesco Lucifora, e con il patrocinio della Città di Modica – Assessorato alla Cultura.

La Rassegna vuole essere occasione per riassaporare il piacere dello stare assieme ad emozionarsi con la magia del teatro in un luogo di grande pregio e bellezza che accoglierà nuovamente i bambini e i loro familiari.

Il complesso monumentale di Santa Maria del Gesù, ubicato nella parte alta della città di Modica e sfuggito in parte al catastrofico terremoto del 1693 che rase al suolo il Val di Noto, rimane una delle più alte e preziose testimonianze della civiltà costruttiva e figurativa tardo gotica diffusasi in Sicilia tra la fine del XV e l’inizio del XVI secolo. Dalla sua edificazione fino alla fine del Seicento, il convento fu rilevante sede di studi di filosofia, teologia e scrittura sacra diventando importante luogo culturale della Sicilia sud-orientale. Adesso è sede di attività culturali e sociali ed è gestito dall’Associazione Culturale LAP di Modica.

La Rassegna è composta da sei spettacoli che verranno proposti con cadenza settimanale nei mesi di Luglio e Agosto. L’apertura, giovedi 15 Luglio, sarà a nostra cura con lo spettacolo “Giufà e i buoni consigli” interpretato da Anita Indigeno e Giuseppe Brancato, con la regia di Iridiana Petrone.Uno spettacolo divertente che propone una rilettura moderna della figura di Giufà; ragazzo di buon cuore, credulone e pasticcione ma furbo con i prepotenti, che guarda al mondo con occhi da bambino, conservando la lealtà, l’ingenuità e lo stupore tipici dell’infanzia.

Venerdi 23 Luglio andrà in scena la compagnia Teatro P di Lamezia Terme con lo spettacolo “C’era una volta il… Kamishibai” con Greta Belometti e la regia Pietro Bonaccurso. Uno spettacolo divertente e coinvolgente che si ispira all’antica tradizione del kamishibai, un antico metodo giapponese di raccontare storie con l’ausilio di pupazzi e immagini.

“Mammadraja” è il titolo dello spettacolo della Compagnia Bottega del Pane Young di Noto che verrà presentato giovedi 29 Luglio: in scena Donatella Liotta, Maria Chiara Pellitteri e Miriam Aurora Scala anche autrice dei testi. Lo spettacolo, connubio tra il teatro di prosa e quello di figura, è ispirato ad una favola della tradizione popolare siciliana ed ha per protagonista la orchessa Mammadraja, che grazie ad un bambino di nome Tridicino riuscirà a scoprire la parte migliore di sé.

Sempre alla tradizione popolare siciliana è ispirato “A pinna di Hu”, spettacolo di nostra produzione in dialetto siciliano diretto e interpretato dal Iridiana Petrone che andrà in scena mercoledi 4 Agosto.  Si narra che un re, divenuto cieco, chiese ai due figli – un maschio e una femmina – di trovare la piuma di un pavone grazie alla quale avrebbe finalmente recuperato la vista.  Chi fosse riuscito nell’impresa avrebbe ricevuto l’intero regno in segno di gratitudine. 

“Cappuccetto Rozzo” è il titolo dello spettacolo della compagnia La Casa di Creta di Catania che verrà presentato mercoledi 11 Agosto: in scena Steve Cable e Antonella Caldarella, che ha curato il testo e la regia. Un colorato cantastorie straniero arriva con la sua fedele chitarra per raccontare, cantando, la fiaba più amata dai bambini. Tutto andrebbe per il verso giusto se non fosse per Gigetto, un dispettoso burattino che riesce ad interrompere l’amico cantastorie per convincerlo a cambiare la storia.

La conclusione della Rassegna, mercoledi 18 Agosto, sarà affidata alla Compagnia OTQA / Casa Teatro di Bagheria che presenterà lo spettacolo “Lentamente…la favola della lumaca” con Chiara Scirè, Davide Lo Coco e Enrica Volponi che ha curato anche la regia. Nel Paese delle Lumache Bianche, nessuno osa fare domande. Una di loro però, una piccola lumachina curiosa e più forte di quanto lei stessa possa immaginare, sceglierà di andare controcorrente e intraprendere un viaggio che le permetterà di trovare risposta alle sue tante domande.

La Rassegna è realizzata con il sostegno del Ministero della Cultura e della Regione Siciliana – Assessorato del Turismo, Sport e Spettacolo e in collaborazione con Latitudini, la rete siciliana di drammaturgia contemporanea costituita nel 2011 da alcuni tra i più interessanti organismi teatrali attivi in Sicilia.

L’inizio degli spettacoli è previsto per le ore 18:30.

Il biglietto d’ingresso unico al botteghino sarà di euro 5,00, ingresso gratuito per i bambini under 3 anni.

La Rassegna si svolgerà nel rispetto delle misure previste per il contrasto e il contenimento del Covid-19.

Informazioni e prenotazioni

Nave Argo associazione culturale   |   tel. 333 3533684     –   info@naveargo.org

Chiostro Santa Maria del Gesù   |   tel. 371 3358883   –    santamariadelgesu@gmail.com 

Top

© 2021 Nave Argo | Credits: visual design + web development